Il mondo di Nermina

Nermina ritorna in Bosnia con il marito e i figli. Malgrado i ricordi di guerra e la disoccupazione, la donna è determinata a ricostruire la sua vita nel luogo dov’è nata.

Il Film

Sinossi

Nermina è sopravvissuta al massacro, avvenuto nel 1992, in cui alcuni dei suoi famigliari vennero uccisi. È tornata a vivere nel suo villaggio natale con i figli ed il marito, lavora la terra e alleva vitelli. Le sue due figlie, Almedina e Melisa, ormai adolescenti, hanno le tipiche ambizioni della loro generazione: Almedina vuole vivere all'estero e Melisa vuole studiare all'Università.

Restare o partire?

Osservando la loro vita, giorno dopo giorno, per un periodo di un anno, ho catturato la relazione tra una madre e le figlie in un momento delicato fatto di decisioni per il futuro. In un villaggio che ancora paga le conseguenze di un recente conflitto dove si lavora duramente nei campi e nelle stalle, una domanda ricorre tra i suoi abitanti: "Restare o Partire?"

Video

Intenzioni di regia

Ho studiato antropologia visuale e mi sono specializzata nella cultura e nella storia dei paesi del Sud Est europeo, in particolare mi sono interessata ai conflitti degli anni 90 nei Balcani. La prima volta che ho incontrato le donne protagoniste del film, durante una delle mie ricerche, sono rimasta colpita dalla loro tenacia. Ero sorpresa nel vedere delle donne che tornavano a vivere nello stesso luogo dove vent’anni prima durante la guerra avevano perso i propri cari. Mi sono chiesta come questo fosse possibile e che cosa fosse alla base di questa scelta.

Che cosa succederebbe se in un attimo perdessi tutto?

Ero affascinata da queste donne forti che affrontano con coraggio il dopoguerra ed in generale sono interessata alla capacità degli essere umani di reagire di fronte alle catastrofi. La mia curiosità mi ha spinto a cercare delle risposte nell’esperienza delle persone che le hanno vissute. Non sono alla ricerca di eroine ma di persone normali che hanno vissuto esperienze straordinarie. Che cosa farei se scoppiasse una guerra? Che cosa succederebbe se in un attimo perdessi tutto? Quali sono le conseguenze di un conflitto?

Proiezioni

Non ci sono proiezioni in corso.

Festival

Team

  • Regista e Produttrice

    Vittoria Fiumi (Bologna, 1980) è una regista italiana laureata in Antropologia visuale all’Università di Manchester (UK). Vittoria Fiumi realizza film che si interessano al rapporto tra natura e cultura in modo creativo ed innovativo, combinando elementi sperimentali, di documentario e finzione. Nel 2014, Vittoria è stata selezionata alla Filmmaker Academy del Festival del Film di Locarno come regista emergente, e con il suo nuovo progetto 3VolteMe ha ottenuto la borsa di studio Nipkow. Vive e lavora tra la Svizzera e l’Italia.

  • Produttrice

    Flavia Oertwig, produttrice italo-tedesca, lavora con registi esordienti su progetti di finzione e documentari. "Ho conosciuto Vittoria alla Berlinale nel 2012 e immediatamente ho intuito la potenzialità della sua storia, delle sue protagoniste e della regista stessa" F. Oe.

Credits

Diretto da Vittoria Fiumi
Prodotto da Vittoria Fiumi (Fiumi Film) e Flavia Oertwig (Tama Film Produktion) e Associazione Plinio,
finanziato da Cineteca di BolognaFilm für Eine WeltÉducation 21 e Filmförderung Baden-Württemberg,
con il sostegno di Mira Film e Associazione Corso Salani
Assistente alla regia Jasmina Banjaluckic
Soggetto Vittoria Fiumi
Fotografia Vittoria Fiumi
Presa diretta Jasmina Banjaluckic e Elisabeth Armand
Montaggio del suono Mirko Fabbri
Montaggio  Lorenzo Pazzi

  • Finanziato da

  • Produttori

  • Con il sostegno di

Stampa

Contatti

  • Associazione Plinio

    Via Leandro Alberti 55
    40137 Bologna
    P.IVA 91282730372

Note Legali

Liability: Despite careful checks being made on content, the company bears no legal liability for the content of external links. Only the operators of webpages reached through links can be held legally responsible for their content.

Fiumi Film
© all rights reserved

Dreji 81
7232 Furna
Switzerland
vittoria.fiumi@gmail.com

Court Register: 
CHE-222.878.087/GR-02101-2014-0004/CH-350.1.011.097-4

Design: Publikmacher 
Code: selbstbewusstlos